Il villaggio delle case di pietra

Lascia un commento

aprile 17, 2015 di furahaa

Lezione numero 1: Se ti chiedono se hai una ‘machine’ vedi ‘computer’. Se ti dicono di girare a destra ai ‘Robot’ vedi ‘semaforo’. E se ti senti in po’ spaesata mentre ricarichi.. no problem!! Passi della Bibbia a portata di mano sulla scratch card. This is why I love living here!

Lezione numero 2: la seconda settimana di lavoro, tutte e dico TUTTE le tue colleghe avranno cambiato acconciatura.. chi aveva i capelli corti ora li ha lunghi, chi aveva le treccine ora ha la frangetta.. non avevi salvato le loro facce in memoria? Bene, arrangiati.
‪#‎welcometotheafricanhairstyle‬

Lezione numero 3: Quando a fine giornata la tua supervisor supercool lancia in un angolo i tacchi alti e comincia ad andar in giro per l’ ufficio a piedi nudi.. allora capisci che quello è esattamente il posto giusto per te.

Lezione numero 4: Voi quante volte al giorno dite ‘Buongiorno! Come stai?’ e rispondete ‘ Bene Grazie, e tu?’ ai colleghi in ufficio?? Quaggiu’, come tradizione richiede, una media di 28 volte. Al minuto.

Lezione numero 5: quando alla fine di un meeting di circa nove ore qualcuno si rivolge a qualcun altro e afferma: Hey, sta pregando per me..? Vedi ‘STA DORMENDO’.
‪#‎neverendingofficeretreat‬

Lezione numero 6: se lavori per un’agenzia specializzata in salute riproduttiva, lotta alla violenza di genere e HIV, MAI dovrai soprenderti se qualcuno si aggira per i corridoi con un preservativo sul palmo della mano in pausa pranzo e chiede in giro: ”Senti che buoni questi, al profumo di vaniglia! Dovremmo ordinarli per la prossima campagna, che dici?”
Annusa e annuisci. Annusa e annuisci.
‪#‎funnyfightvshiv‬

Lezione numero 7: Impara a memoria tutti i nomi di tutti i capi tradizionali di tutti i distretti di tutte le province dello Zimbabwe. Ok, vai col primo. Ben SHRIDZINODYA. ..il secondo? Tinashe DZVAKAKUYAMBWA.
‪#‎areukiddingorwhat‬

Lezione numero 8: Non rifiutare mai un pranzo dopo un meeting con una delle organizzazioni partner. Ti coccoleranno con pollo arrosto, butternut e gelato al mango.. e saranno cosi’ felici di averti con loro che prima di lasciarti andar via ti offriranno in dono un sacco di patate.
‪#‎onlyinafrica‬

Lezione numero 9: Quando non trovi un cucchiaino nella cucina dell’ufficio, che non ti venga in mente di girare lo zucchero nel caffelatte con un coltello. Ti fara’ venire la polmonite.
‪#‎traditionalbeliefs‬

Lezione numero 10: Un venerdì di Febbraio incontri ad un meeting la Ministra del Women Affairs nei suoi meravigliosi abiti tradizionali. Tu che, chiaramente ignara dell’importanza dell evento, sei indecentemente vestita da casual friday.
‪#‎howtomakepeoplerememberyouforever‬

Lezione numero 11: Se il tetto è di paglia, la zanzariera pronta all uso, se sei già a letto alle otto di sera a contare le micro rane che entrano dalla fessura tra il pavimento e la porta d ingresso, se i tuoi colleghi premurosi, prima di darti la buonanotte, controllano in tutti i cassetti che nessuno ci abbia nascosto una bomba.. allora sì, sei definitivamente in ‪
#‎fieldmission‬

Lezione numero 12: Ignora stoicamente tutte le mail che ti arrivano da tutte le sedi del mondo. Incluse quelle in cui ti invitano ad una riunione ad Haiti. Oppure a New York. Respira, respira e continua a lavorare.

Lezione numero 13: Non ti sorprendere nemmeno quando ti invitano ad un’ asta nella sala riunioni. Un’asta? Nella sala riunioni? Eh gia’. E cosa va all’asta? I divani vecchi della reception. Ah. Ok. ‪
#‎nonsibuttavianiente‬

Lezione numero 14. A due mesi dal tuo arrivo, sarebbe opportuno che tu conoscessi i nomi di tutti i tuoi colleghi, per non incappare in figuracce del tipo: ‘Hey.. sai dov’e’ l’ufficio di Wilson?’ ‘….’ ‘….’ ‘..Sono io Wilson..’ ‘…….’
‪#‎sotterratemigrazie‬

Lezione numero 15. Non farti troppe domande quando la tua supervisor piomba nel tuo ufficio e ti chiede amorevolmente di firmare come testimone il suo testamento. Se possibile, evita di guardarla con sospetto. Zitta e firma.
‪#‎velogiuroetuttovero‬

Lezione numero 16: PSI sta per ‘Population Service Intl’, non per ‘Programme of support integrated’. MC sta per ‘Male Circumcision’ e non per ‘Maternal Care’. E quando non azzecchi nemmeno un acronimo, fai la disinvolta.
Lezione numero 17: Di ritorno dalla pausa pranzo, non ti chiedere il motivo di quella strana calma e del slienzio surreale. Non ti chiedere dove siano finiti tutti. Sono TUTTI andati a un funerale.
‪#‎amenessunomelavevadetto‬

Lezione numero 18: ‘Le posso offrire un drink di benvenuto?’ ‘Certo!’ E trak! Fuori la caraffa dal fondo del bancone della reception. Bicchiere. Aranciata. Ecco a lei. Ormai lo dovresti capire, quando sei in field mission.
‪#‎sweetwellcominginmutare‬

Lezione numero 19: quando nel bel mezzo di un meeting concitato una cimice decide di atterrare nella tua maglietta.. e quando per istinto la schiacci senza pieta’.. e quando inizia a liberare quel suo tipico odore di cimice.. e quando ti accorgi che non e’ stata una mossa troppo scaltra.. ecco, quello e’ il momento giusto per andare a casa.
‪#‎internationalorganizationsbugs‬ ‪#‎wherethehelldiditcomefrom‬

Lezione numero 21: Cosa fate se il transport assistant burlone, invece di chiamarvi con la linea interna, vi parla attraverso la parete che separa i vostri due uffici? … IO RISPONDO!
‪#‎shittyfriday‬ ‪#‎atleastagoodreasontosmile‬

Lezione numero 22: NIENTE PANICO! Niente panico se una INASPETTATA truppa di 7 persone aspetta di essere ricevuta per discutere di questioni tecniche inerenti le strategie del governo locale in fatto di GBV. Niente panico. Come prima cosa, nel giro di presentazioni, fai sapere a tutti che sei italiana. E poi comincia a parlare di quanto e’ buono il cibo in italia, mentre prendi tempo sperando che la tua capa magicamente appaia e venga a salvarti.
‪#‎qualcunomiaiuti‬ ‪#‎Ineedastrategy‬ ‪#‎keepcalmucanmakeit‬

Lezione numero 23: Quando il capo ti chiede di scrivere il discorso per il capo supremo, quello che dovra’ pronunciare a quell’importante evento sulla violenza di genere, tu prendi un bel respiro, apri duemiladuecento pagine online, raccogli statements e definizioni, citazioni e frasi a effetto e componi il tuo discorso. La prima volta. La seconda volta fai copia e incolla del primo discorso e sostituisci la parola chiave. Tanto l’audience non sara’ la stessa no?
‪#‎whydontuwriteurspeech‬ ‪#‎smartfellow‬

Lezione numero 24: Di nuovo per la serie ‘NIENTE PANICO’: Lunedi di rientro dalle ferie, otto del mattino, il capo mi chiama dalla linea interna e con gran tranquillita’ mi informa: ‘Abbiamo istituito il meeting del lunedi’ mattina, inizia alle otto e mezzo, e il moderatore sei TU.’ Silenzio Panico e Paura. Poi realizzo che TU e’ il nome del nuovo vicedirettore. Svengo. Rinvenisco e confermo. Ci saro’.
‪#‎areutryingtokillmeorwhat‬ ‪#‎mondaymorningheartattack‬

Lezione numero 25: Istituto Nazionale di Statistica buongiorno. Mi servirebbero gli ultimi dati sui casi di violenza sessuale. NON LI ABBIAMO. Ah.. beh.. l’ultimo report..? NON LO SAPPIAMO. Ah.. ok grazie. Google!!! ..Milioni di Reports. Bah.
‪#‎saralipoglicemiaprepranzo‬‪#‎vogliadilavorareportalivia‬

Lezione numero 26: Non te la prendere quando la capa ti frega una penna ogni volta che viene alla tua scrivania per qualunque tipo di delucidazione. Di solito, per ogni penna fregata, c’e’ una penna dimenticata.
‪#‎dareeavere‬‪#‎siamotuttiunagrandefamiglia‬ ‪#‎ridammelaemia‬!

Lezione numero 27: Quella magica mezz’ora del mercoledi’ pomeriggio, esattamente tra le tre e mezzo e le quattro, quando tu sei in pieno stordimento da digestione e loro evidentemente in piena iperglicemia. Quella magica mezzora in cui tutte le telefonate piu’ brutte della settimana arrivano insieme. Tipo quella in cui la centralinista tanto cordiale dell’hotel ti fa notare: ‘ho della gente in check-in per la conferenze di domani.’ ‘..E nessuno vi aveva avvisati che e’ stata cancellata??’ e cominci a immaginarti dove far accampare i cinquantotto capi venuti dalla campagna.. visto che di camere per loro all’hotel, non ce n’e’. Oppure quella del template da compilare entro i prossimi sette nanosecondi. Quale template??? Io ne ho duecentocinquanta sotto mano. Quella magica mezzora in cui poi salta pure la corrente, cade la linea, cade il telefono, cade tutto. Quella magica mezzora in cui vorresti tanto essere a casa tua, al mare.
‪#‎datemidabere‬‪#‎alpeggiononcemaifine‬

Lezione numero 28: Il giorno che il collega e’ in ferie, la capa incastrata in un meeting infinito e tu destinata ad adempiere ai doveri di tutti e tre.. NON TE LE METTERE LE SCARPE NUOVE.
‪#‎tantodolore‬

Lezione numero 29. E se un giorno nella fretta sali in macchina dal lato sbagliato e ti rendi conto che il volante e’ dall’altra parte.. non temere! Fai finta di niente, il parcheggio e’ quasi deserto, nessuno ti ha vista dalle finestre dell’ufficio. Sgattaiola fuori con nonchalance, fai il giro, rientra dal lato giusto, saluta il collega che ti osserva perplesso, nascosto nella sua 4×4 proprio di fronte a te, metti in moto, rilascia il freno a mano e sgomma via.
‪#‎steeringless‬ ‪#‎drivinghabits‬ ‪#‎acasamiasiguidadallaltrolatoembe‬’

Lezione numero 30: quando finalmente possiedi un Gps ti accorgi di quanta benzina e annessi smadonnamenti avresti risparmiato negli otto mesi precedenti. Ma quando passi mezz’ora a girare come un’idiota intorno al palazzo del Ministero cercando parcheggio, allora realizzi che la felicità è solo un’illusione.
‪#‎orientamentozero‬ ‪#‎lovemylittlecar‬‪#‎gettinglostorgettingcrazy‬

Lezione numero 31: Piccole Perle di Saggezza Random.
1. Quando di sera lungo la strada senza illuminazione prendi i dossi ad alta velocita’, assicurati che la marmitta sia ben fissata.
2. Quando al mattino arrivi in ufficio con la tua bella scatola formato famiglia di coco pops sotto il braccio.. assicurati che i capi siano gia chiusi nei loro uffici.
3. Metti al sicuro i coco pops mentre prendi i dossi ad alta velocita’…
‪#‎eatdrivelove‬

Lezione numero 32: in Africa, per evitare che la gente si intossichi, in farmacia non ti vendono la confezione intera di un medicinale, ma contano il numero esatto di pilloline prescritte dal medico e te le imballano in simpatiche bustine color giallo fluorescente. Su cui, ovviamente, non c’e descrizione del modo di somministrazione, ma solo di tempo e dosaggio. Allora, nel dubbio che l’aspirina sia effervescente o meno, che si fa? IO LA INGOIO!
‪#‎fizzystomach‬

Lezione numero 33: A due mesi e mezzo dalla fine di un anno di acronimi, procedure, nomi, cognomi, uffici e corridoi, numeri e codici da imparare.. non e’ onesto sostituire i telefoni con i nuovi supertecnologici spaziali ricevitori, con nuove estensioni, nuove password e nuovi pulsantini da pigiare, nuove lucine isteriche e lampeggianti e mezz’orette da passare prima di riuscire a inoltrare una chiamata. E NO!
‪#‎iononchiamochiamatemivoi‬

Lezione numero 34: se Dio ti manda un segnale dal cielo, non lo ascoltare. Se te ne manda due, non lo ascoltare. Se comincia a bombardarti.. forse e’ il caso di cominciare a crederci.
‪#‎everythinghappensforareason‬‪#‎calmaesanguefreddo‬

Lezione numero 35: Storie vere dalla savana metropolitana. Quando a casa mancano acqua e corrente, finalmente ti senti in Africa. Accendi candele e non curarti del non poter fare una doccia decente. In cambio avrai una sauna inclusa nei 35 gradi dell estate zimbabweana a cui si somma il calore delle candele. A cui poi aggiungi la gradevolezza della doccia mai avvenuta. Ma puoi sempre restare fuori in giardino, arrotolata in una zanzariera, con la torcia accesa in mano stile bozzolo gigante che fingendo noncuranza prova a leggere due pagine di un libro – non di piu’, perche’ come la giri la pagina, arrotolata come sei nella zanzariera?- oppure al buio completo, in ascolto, i suoni della savana urbana ti raccontano le storie dei vicini avventurieri, le zanzare in agguato aspettano solo che tu faccia un passo falso.
‪#‎ureallywannamakeitdifficultdontu‬?

Lezione numero 36: Quando il cielo fuori si annuvola, si fa sempre piu nero, sempre piu cupo, i colleghi nel tuo ufficio si allontanano e ti lasciano da sola, quando fanno irruzione i tre cavalieri dello zodiaco, schierati e decisi, per consegnarti una microscopica busta da lettera con un insignificante bank statement. Non dare a vedere che hanno preso troppo sul serio il loro mandato e la tua richiesta urgente.
‪#‎nebastavaunosolo‬‪#‎troppagraziasantantonio‬ ‪#‎uscaredmeguyshey‬

Lezione numero 37: Un giorno ti potrebbe anche capitare di dover organizzare un viaggio a un Reverendo. Quando succede che lo devi chiamare al telefono, cerca disinvoltamente di non incartarti con gli appellative
.‪#‎suaeminenzareverendissimamistersignordottorprofessorHELLO‬

Lezione numero 38: Alle 15.33, esattamente un’ora e mezzo prima della fine della giornata lavorativa, quando la capa ti chiede di preparare una presentazione che sia pronta DOMANI e il collega sovrappensiero, tanto per rigirare il coltello nella piaga, comincia anche a parlarti in SHONA. Non c’e’ altro che tu possa fare. METTITI A PIANGERE. ‪ #‎cozwelikedeadlines‬ ‪#‎mondaydelights‬

Lezione numero 39: E quando nel bel mezzo del workshop la capa si ricorda che deve andare a un altro meeting. E quel millesimo di secondo in cui speri che non stia per dirti cio che pensi. Ma quando poi ti toglie ogni speranza: beh falla tu la moderatrice. Ecco, a quel punto, vedi lezione precedente.‪
#‎movimoderoio‬

Lezione numero 40: All’imbarco di un volo interafrica, sul monitor sono minuziosamente illustrati i sintomi dell’ebola e i tempi esatti d’incubazione. Cosi’ te li puoi far venire tutti e nei tempi giusti, quando atterri dall’altra parte.
‪#‎thatwasntreallycool‬ ‪#‎washurhands‬

Lezione numero 41: Piu scappi dal budget, piu’ il budget ti insegue.
‪#‎itsabudgetlife‬ ‪#‎scientificanthropology‬ ‪#‎menomalecheandavoalloscientifico‬‪#‎iononlovolevofare‬ ‪#‎quasisempretuttotorna‬

Lezione numero 42: L’ultimo giorno in ufficio decidi di diffondere un video esilarante a tutti i colleghi, poi raccogli tutti i loro sorrisi e le risate, ringrazia e abbraccia, chiudi tutto nel bagaglio a mano, cosi non rischia di andare perduto nei mille scali che ti riporteranno a casa. E non dimenticare che di imparare non si finisce mai.
‪#‎seeulaterzimbabwe‬ ‪#‎maitabasa‬
Field Mission

© Verena Bruno and Lastradaperfuraha.wordpress.com, 2012. Unauthorized use and/or duplication of this material without express and written permission from this blog’s author and/or owner is strictly prohibited. Excerpts and links may be used, provided that full and clear credit is given to Verena Bruno and Lastradaperfuraha.wordpress.com with appropriate and specific direction to the original content.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: